Se mi chiedi chi sono

E se mi chiedi chi sono
Non ti parlerò di me.

Ti mostrerò una ruga sulla fronte
In mezzo agli occhi 
Che come il tempo si allunga.

Saprai che ho molto pensato.

Ti indicherò due segni
Ai lati della bocca
Come le parentesi del mio sorriso.

Ti accorgerai che molto ho gioito.

Ti porgerò la mano destra
Senza smalto senza ornamenti
Un ispessimento dove l’indice il medio e il pollice hanno stretto per decenni una penna.

Ho provato a esprimere i miei pensieri
E preso appunti sulla vita.

Se mi chiedi chi sono
Non ti parlerò di me

Perché se avrai mente e cuore
Ti basterà guardarmi.

GiusyGatti©tutti i diritti riservati.LUNA

Annunci

Informazioni su Giusy Gatti

Docente di Lettere al Liceo delle Scienze Applicate
Questa voce è stata pubblicata in Poesia, Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Se mi chiedi chi sono

  1. fausta68 ha detto:

    Bellissima Giusy, complimenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...