Se…

morti in mare

Se smettessimo di chiamarli “migranti” e li chiamassimo semplicemente persone…
E mettessimo i loro corpi, uno accanto all’altro…
Fino a settecento…
Se riuscissimo a guardare oltre il nostro “particulare”…
Se fossimo disposti a non chiamare “diritti” solo i nostri diritti…
Se provassimo un moto di orrore per come sono morti…per come hanno vissuto…
Forse quegli occhi, visi, mani, cuori
Non verranno dimenticati con la sigla del telegiornale.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...