18 punti per la Maturità – prima prova

Consigli dispensati ai miei maturandi, la "notte prima degli esami"
 
A TUTTI I MATURANDI!
http://www.italianbloggers.it
1. NON DIMENTICATE IL DOCUMENTO D’IDENTITA’: ANCHE SE A SCUOLA VI CONOSCONO COME IL SETTE DI DENARI, IL NUMERO DEL DOCUMENTO VA REGISTRATO DAI COMMISSARI
2. NON VI SCORDATE IL DIZIONARIO (E/O SINONIMI E CONTRARI): E’ VERO CHE E’ PESANTE…MA TROVARE LA PAROLA GIUSTA AL MOMENTO GIUSTO NON HA PREZZO!
3. PORTATEVI UNA PENNA DI RISERVA: ALZARSI NEL SILENZIO PIU’ ASSOLUTO PER URLARE "CHI CI HA UNA PENNA IN PIU’?" NON DEPONE A VOSTRO FAVORE…E SE LO RICORDERANNO IN SEDE DI CORREZIONE DEL COMPITO (SOPRATTUTTO SE AVETE COMINCIATO COL NERO E CONTINUATO COL BLU…E NON POTRETE DIRE CHE "SONO SOLO SFUMATURE…")
noveunonove.blogspot.com
4. STATE CALMI (E LO SO CHE STATE PENSANDO "’NA PAROLA!"). SE L’ITALIANO E’ LA VOSTRA LINGUA MADRE (ANCHE SE TALVOLTA NON SEMBRA…) VEDRETE CHE PRIMA O POI, LE PAROLE VERRANNO FUORI
laccarossa.wordpress.com
5. LEGGETE LE INDICAZIONI FORNITE DALLA "TRACCIA"(ANCHE SE CHIAMARE COSI’ IL MALLOPPO DI PAGINE CHE VI RITROVERETE DOMATTINA, E’ UN PO’ RIDUTTIVO).ANALISI DEL TESTO: POTETE AFFRONTARLA, ANCHE SE NON CONOSCETE A FONDO L’AUTORE (IL TESTO FORNISCE INDICAZIONI SU DI LUI), MA ATTENZIONE ALL’ANALISI "TECNICA" (FIGURE RETORICHE E AFFINI)SE VI CHIEDE DI RICONOSCERE ALCUNE STRATEGIE NARRATIVE E NON LO FATE…’SO CCAVOLI…
6. SAGGIO BREVE/ARTICOLO DI GIORNALE. INDICARE: TIPOLOGIA – TITOLO – DESTINAZIONE EDITORIALE. SE MANCA ANCHE UN SOLO ELEMENTO TRA QUESTI POTRESTE VENIRE PENALIZZATI. RIMANERE ENTRO (E NON OLTRE, LE 5 COLONNE DI FP…E NON VALE , CARA CHIARA DELL’ANNA…SCRIVERE AZZECCATO!)
7. LEGGETE CON ATTENZIONE I DOCUMENTI DELL’AMBITO SCELTO (ANZI, PRIMA DI SCEGLIERE, E’ BENE ESAMINARE TUTTO). SOTTOLINEATE TUTTO CIO’ CHE CREDETE DI UTILIZZARE. CITARE SEMPRE INDICANDO LA FONTE.
8. DITE QUELLO CHE AVETE DA DIRE E POSSIBILMENTE:
* DITELO SUBITO
* RENDETELO INTERESSANTE
* NON SIATE RIPETITIVI
* NON VI AFFOGATE CON GLI AGGETTIVI
* ATTENTI AGLI STEREOTIPI

9. METTETEVI DALLA PARTE DEL LETTORE E CHIEDETEVI: "SE IL COMMISSARIO NON FOSSE LEGATO ALLA SEDIA CON UNA PISTOLA ALLA TEMPIA", LEGGEREBBE LO STESSO QUELLO CHE HO SCRITTO? SE LA RISPOSTA E’ NO…REGOLATEVI…
10. DICE BEPPE SEVERGNINI: "Il lettore vi può mollare in qualsiasi momento. Trattenetelo. Logica, fantasia, intuizione, sorpresa, umorismo: tutto serve. L’unica colpa imperdonabile di chi scrive è la noia.
Un aggettivo in una frase è potente. Due sono interessanti. Tre si annullano. Quattro annoiano. Cinque uccidono (l’articolo, il tema e l’attenzione del lettore)"
11. ANCORA SEVERGNINI: Non si può scrivere: "Ci sentivamo precari come foglie d’autunno". Le foglie hanno smesso di cadere dopo Prèvert e Ungaretti. Occorre inventarsi qualcos’altro. L’unica metafora efficace, quindi buona è la metafora nuova. Per esempio: "Ci sentivamo precari come supplenti e OPERAI DI POMIGLIANO (n.d.r)"

picasaweb.google.it
12. NON MANGIATE E BEVETE MENTRE SCRIVETE. CHIEDETE SEMPRE IL PERMESSO PRIMA DI FARLO…A MENO CHE NON VENGA ESPLICITAMENTE DETTO CHE POTETE FARLO (IL POMODORO DELLA FOCACCINA SUL SAGGIO BREVE…NON E’ PROPRIO IL CASO…)
13. ATTENTI A CELLULARI, I-POD, I-PHONE E DIAVOLERIE VARIE…SE VI BECCANO C’E’ L’ALLONTANAMENTO IMMEDIATO…NON SO SE NE VALE LA PENA…(LE CARTUCCIERE SONO PIU’ ROMANTICHE…MA NON MENO RISCHIOSE…VEDETE VOI…)
14. UNA VOLTA TERMINATO IL LAVORO, LEGGETELO, RILEGGETELO, RILEGGETELO, RILEGGETELO, RILEGGETELO, RILEGGETELO, RILEGGETELO, RILEGGETELO…TANTO AVETE SEI ORE…(NON FATE LA CAVOLATA DI USCIRE PRESTO…E POI DOVER DIRE "MADO, M’AGGIU SCURDATU LA DESTINAZIONE EDITORIALE…" DOPO, NON SI PUO’ FARE PIU’ NIENTE…)
cid-88fc764823f1bb1e.spaces.live.com
15. NON SO SE HO DETTO TUTTO…ANCHE SE E’ DA QUANDO VI CONOSCO CHE RIPETO SEMPRE LE STESSE COSE…
COMUNQUE, LA PROVA E’ TROPPO IMPORTANTE PER NON VIVERLA CON SERIETA’ E SENSO DI RESPONSABILITA’. NON E’ VERO CHE UN VOTO VALE L’ALTRO…"TANTO A ME MI BASTA IL MINIMO E UN CALCIO NEL SEDERE"…
controinformoperdiletto.blogspot.com
16.SE LO PRENDETE ADESSO, IL CALCIO…PRESUMIBILMENTE SARA’ IL PRIMO DI UNA LUNGA SERIE… IL MERCATO DEL LAVORO, LA’ FUORI, E’ SPIETATO…NON SI ACCONTENTERA’ MAI DI UN 60, SE HA A DISPOSIZIONE UN 90…NON SOLO SOLO NUMERI….
17. (CHE NUMERO…) IN BOCCA AL LUPO A TUTTI…A CHI HA FATTO IL PROPRIO DOVERE E A CHI NON L’HA FATTO, CON LA SPERANZA CHE, SE STAVOLTA, LA PASSA LISCIA, LA VITA NON SARA’ SEMPRE COSI’ GENEROSA…
E NON MI RISPONDETE "CREPI IL LUPO"…SONO CONTRO LA CACCIA!!!
imilleboston.wordpress.com
18. ALLE RAGAZZE: MI RACCOMANDO…E’ VERO CHE L’ABITO NON FA IL MONACO…MA LA PANZA DI FUORI FA TANTO CUBBBBISTA! IL PERIZOMA A VISTA, POI…
AI MASCHIETTI: AL BANDO LE CANOTTIERE, GLI SMANICATI, I PANTALONI ALLA ZUMPAFUESSU…UNA BELLA POLO E UN JEANS SONO SEMPRE GIUSTI (E "AZATIVI LI PANTALONIIII")
E’ VERO CHE LE PERSONE NON SI GIUDICANO DALLE APPARENZE…MA PROPRIO AGLI ESAMI DOVETE RISCHIARE? NO,EH…
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...