IL SOLE DI DOMANI. SCRITTURA CREATIVA…THE GAME…RACCONTO A QUATTRO MANI

... Blog Archive » Chiusa
cielolibero.blog.kataweb.it
Non credevo che ce l’avrei fatta chiudendomi quella porta alle spalle.
Anzi, il tonfo con il quale si era chiusa, mi fece ti
rare un sospiro di sollievo.
Era finita, pensai.
Finalmente…mormorai appena uscita per strada.
L’asfalto era lucido per la pioggia…
Donna Picchina
picchina.splinder.com
L’odore che saliva dalla terra, questa terra che tanto amo , mi faceva ricordare tante altre situazioni analoghe.
Non era la prima volta, ricordo che mi sono sentita shiacciata da sguardi continui e cattivi, atteggiamenti ambigui, sbattimenti aggressivi e io sempre più debole e stanca non avevo mai avuto il coraggio di una sana ribellione.
Non avrei mai voluto dire cose cattive, esprimermi con parole poco gentili ma non ne potevo proprio più.
sOnO stanca di litigare cOn ...
flavietta-ettta.spaces.live.com
Ho provato ad assecondare certi momenti di discussione senza ottenere nulla, ho persino detto sì tante volte senza esserne convinta, ho detto sì anche quando non volevo ed io non sono quella persona.
Avrei voluto gridare al mondo il mio disagio per una convivenza così disgustosa e da carcerata ma c’è sempre stato qualcosa o qualcuno che me lo ha impedito.
sentirti respirare ...
warningsign.splinder.com
AVEVO DIMOSTRATO UN CORAGGIO CHE NON SAPEVO NEMMENO DI AVERE, NASCOSTO COM’ERA TRA LE PIEGHE DELE CONVENZONI, DEL PERBENISMO, DELL’IPOCRISIA…
ORA, DAVANTI A ME C’ERA UNA STRADA BAGNATA DALLA PIOGGIA…
DAVANTI A ME C’ERA LA VITA…
che ci ha sentito respirare ...
cocobongo.splinder.com
RESPIRAI A PIENI POLMONI.
L’ODORE DI LIBERTA’ M’INEBRIO’ FINO A STORDIRMI…
Quella libertà che tanto ho sognato, la libertà che tanto ho cercato e adesso è accanto a me, pronta ad aiutarmi a trovare una nuova strada, anche bagnata ma una strada diversa .
Un cammino solo in salita verso strade nuove, verso un vivere da persona normale.
direttamente per strada ...
charcoalgrey.splinder.com
RINGRAZIAI IL SIGNORE DI NON AVER MESSO AL MONDO UN FIGLIO, CON QUELL’UOMO…
SAREI RIMASTA INTRAPPOLATA NEL SUO AMORE…MA ANCHE NELLA GABBIA CHE MI ERA STATA ERETTA INTORNO E CHE AVEVA FINITO PER SOFFOCARE PERSINO LA MIA VOGLIA DI VIVERE…

DOVEVO CERCARE UN TETTO PER QUELLA NOTTE, PRIMA DI DECIDERE CHE DIREZIONE DARE ALLA MIA VITA…

E dopo aver camminato per ore sotto la pioggia battente mi trovai in una piazza circondata da strane panchine colorate di un grigio metallico molto bello……brillavano.
postato da: intornoai40 alle ...
40manonlidimostra.splinder.com
La luce dell’acqua scrosciante aveva le sembianze di una stella cadente.
Mi guardai attorno ..il nulla…solo buio e un peso nel cuore che faceva tanto male.
Un suono, forse dei passi rompono il silenzio del momento.
Mi si avvicina lentamente qualcuno, lo sguardo è stupito e la voce è di una donna.
Capisco subito e la riconosco è un’amica che, senza dire nulla, mi abbraccia a lungo e piange con me.
amiche
Mi guardava con un’espressione a metà tra la comprensione e lo stupore. Pian piano poi il suo viso si illuminava e mi invogliava a parlare…Ma non capiva cosa significasse per me….un nodo alla gola bloccava ogni parola…ogni suono assumeva il tono di un singulto…. Le mie lacrime continuavano a scendere copiose dal viso fino ad entrare in bocca. Ed il dolore che mi provocava il gusto del sale mi faceva urlare.
Lei allora mi stringe ancora di più a sè…e lentamente ci incaminammo verso casa sua…
Aveva smesso di piovere e in quell’attimo sentivo un barlume di speranza accendersi nel mio cuore….
Il calore del suo abbraccio, il tepore della sua casa……….. da quanto tempo non provavo una sensazione del genere!
rimmel e nutella: settembre ...
rimmelenutella.blogspot.com
Paola mi portò una tazza di tisana: sentii che quel gusto dolce di camomilla e il calore della bevanda stavano sciogliendo qualcosa dentro di me, cercavo di mettere a fuoco quello che era successo ma la testa era vuota, non riuscivo a pensare a nulla.
"Ci penserò domani" dissi in un sussurro mentre scivolavo nel sonno.
Mondo di una pazza Leoncina ...
beautifulone5.spaces.live.com
La notte porta consiglio mi dicevano quando ero piccina e io ci credevo, credevo a qualunque cosa ed ero felice. Così farò anche adesso.
Le stelle mi tennero compagnia e la luna sembrava mi cullasse.
l’alba giunse in fretta, sentii un grattio nel piede, ero il gatto di casa, dolcissimo, lui non voleva farmi del male.
Il sole brillava, infatti dopo la tempesta c’è sempre il sole e se la mia vita assomiglia a questo quadro…..ebbene io posso ancora sperare in un futuro migliore.
per quel sole che sorge ...
francescascopelliti.spaces.msn
RACCONTO A QUATTRO MANI DI MAMYLELLA, FAUSTA, MENA KISSES,GIUSY
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Libri. Contrassegna il permalink.

7 risposte a IL SOLE DI DOMANI. SCRITTURA CREATIVA…THE GAME…RACCONTO A QUATTRO MANI

  1. MENA ha detto:

    Direi un buon risultato….ma vorrei fare i miei complimenti a te….sei bravissima…Buona serata…Mena

  2. Giusy ha detto:

    TROPPO BUONA E GENTILE, MENA…MA…DOMANI…MI AIUTI A TROVARE UN TITOLO A QUESTA STORIA?BACI…NOTTE!

  3. MARGHIAN ha detto:

    Ciao. "Eh, no!!! Questo non me lo perdo!!!". Si, Giusy, Mamylella, Fausta e Mena, ho pensato questo-non me lo perdo!!!- leggendo il titolo del post. Ed ho avauto ragione. Questo racconto è il racconto della vita, del coraggio, della ricerca di una sempre maggiore affermazione di se\’ stessi nei riguardi delle cose della vita… la ricerca di un "futuro migliore", il "non arrendersi mai", il trovare e ritrovare quella..voglia di vivere anhce con l\’aiuto delle immagini poetiche -le stelle che fanno compagnia e la luna che sembra cullare…-. In un breve racconto c\’è la "traccia" comune a tutti i racconti. Si, prendete l\’Odissea o i Promessi Sposi: forse che in essi non c\’è…tutto questo? Si..la vita, le difficolta\’, il sentimento..il cuore. Bravissime!!!! Ciao.*Marghian x Marghe

  4. Giusy ha detto:

    E\’ VERO, MARGHE…IN TUTTE LE STORIE, LUNGHE O BREVI CHE SIANO, SI INDIVIDUA IL RACCONTO-ARCHETIPO: IL VIAGGIO DELL\’UOMO DAL BUIO ALLA LUCE…DAL PECCATO ALLA SALVEZZA…DAL CARCERE ALLA LIBERAZIONE…DAL MARE…A CASA.OGNUNO VA ALLA RICERCA DELLA SUA ITACA…E NEL VIAGGIO RITROVA SE STESSO…"porto il nome di tutti i battesimiogni nome il sigillo di un lasciapassareper un guado una terra una nuvola un cantoun diamante nascosto nel paneper un solo dolcissimo umore del sangueper la stessa ragione del viaggio viaggiare"Khorakane\’ (a forza di essere vento)Fabrizio De André

  5. Fausta ha detto:

    Tu troverai titoli molto migliori, cara Giusy, ma leggendo il testo mi è venuto in mente "Il sole di domani"……Mi è piaciuto, siete state bravissime- io ho messo solo una piccola frase – e mi sembra che ci sia una bella continuità anche di stile………….E\’ un gioco piacevolissimo!

  6. Giusy ha detto:

    DETTO FATTO, FAUSTA, GRAZIE…CI RIPROVEREMO, ALLORA…CON UN\’ALTRA STORIA…

  7. mamylella ha detto:

    CHE BELLO!!!!!!!!!!!!!!!!! SONO FELICE DI AVER PARTECIPATO….MI BATTE IL CUORE……FORTE…E SE POSSO DIRE UNA COSA…..:"GRAZIE OH SIGNORE PER NON PROVARE QUESTO DISAGIO….."GRAZIE A TE CARISSIMA AMICA GIUSY..SAI QUANTO TI VOGLIO BENE E TI APPREZZI…..NON SONO UNA TUA SCOLARA..MA MI SAREBBE PIACIUTO ESSERLO…….GRAZIE ANCHE ALLE ALTRE MANI……ALLA PROSSSSSIMA…ASPETTO..MAMYLELLA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...