Pensiero “musicale” sul cuscino…

« La mia Troldhaugen, la mia Norvegia
e più indietro il resto del mondo,
formano dei cerchi concentrici;
non sono uno sportivo, e non ho affatto voglia di correre sul perimetro di uno dei cerchi.
Come artista, io sto seduto al centro dei tre cerchi
e, per fortuna,
il mio pianoforte si trova accanto a me. »
 

Edvard Hagerup Grieg

File:Eilif Peterssen-Edvard Grieg 1891.jpg

(Bergen, 15 giugno 1843Bergen, 4 settembre 1907)

compositore e pianista norvegese.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Musica. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Pensiero “musicale” sul cuscino…

  1. Fausta ha detto:

    Meraviglioso Peer Gynt! Leggere questo post mi ha riportato tanti tanti anni indietro, quando avevo il compito di girare le pagine dello spartito a mamma che suonava…Per non occuparti troppo posto ho trovato il mio brano preferito "Giorno di nozze a Troldhaugen" e l\’ho messo nel mio blog…Non puoi immaginare come passo volentieri da te…. sono sempre sicura di trovare qualcosa di bello!!

  2. Giusy ha detto:

    MERAVIGLIOSA FAUSTA…CHE SODDISFAZIONE AVERE UN\’AMICA COME TE…

  3. Armonia ha detto:

    Una melodia deliziosamente trascinante…Anche io, come Fausta, sono ritornata indietro nel tempo quando imparavo a muovere le mie dita sui tasti del pianoforte, ma questa melodia non l\’ho mai imparta, nè suonata… era solo un sogno!Buon Tuttoin Armonia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...