Genocidi dimenticati – Khmer Rossi in Cambogia

CONTRO OGNI TOTALITARISMO…

CONTRO OGNI DITTATURA…

DALLA PARTE DELLE VITTIME…

DALLA PARTE DELL’UMANITA’…

Khmer Rossi

("Khmaey Krahom" in lingua khmer)

www.docvideo.it

è il nome di una organizzazione politica comunista rimasta al potere in Cambogia

dal 17 aprile 1975 al 9 gennaio 1979.
Il termine Khmer Rossi

– dall’originale in lingua francese Khmer Rouge

fu coniato dal sovrano Norodom Sihanouk. Il loro nome ufficiale fu

Partito Comunista della Cambogia,

più tardi Partito della Kampuchea Democratica.

Si ritiene che il regime dei Khmer Rossi abbia causato la morte di

1,7 milioni di persone

smart.tin.it

attraverso carestia, lavoro forzato e esecuzioni.

Fu uno dei regimi più violenti del XX secolo, spesso paragonato a quello di

Stalin e di Hitler.

www.promiseland.it

In rapporto alla popolazione, causò più morti di tutti gli altri.

Finora solo tre dei leader Khmer Rossi sono stati processati e condannati al carcere.

Molti – e soprattutto i più implicati nelle esecuzioni sommarie verificatesi durante la loro breve dittatura – hanno beneficiato di un’amnistia ad hoc per motivi meramente politici e di ordine pubblico.

www.unimondo.org

In cambio, è probabile che essi causarono la morte del loro leader, Pol Pot, per non farlo cadere vivo nelle mani del Tribunale Penale Internazionale, l’organismo sovranazionale deputato a giudicare i rei di crimini contro l’umanità e di genocidio.

www.fotocommunity.it

I Khmer Rossi arrestarono, forse torturarono e giustiziarono i sospetti di rapporti con governi stranieri al fine di minare lo stato.

Vennero uccisi tutti i sospetti "sabotatori" (categoria ampia nella quale potevano rientrare molte azioni come furto, ovviamente sabotaggio, ribellione, rifiuto di lavorare ecc..) , tra cui molti intellettuali (non per essere intellettuali, ma per "sabotaggio" o altri reati considerati capitali).

necropolisgulag.altervista.org

I vietnamiti, i cristiani cambogiani, musulmani e monaci buddisti, la minoranza vietnamita e thailandese vennero brutalmente perseguitati.

Dato che la Cina ebbe un diplomatico in tutto nelle relazioni con i Khmer Rossi, la comunità cinese non fu disturbata. Nessun paese straniero possedeva sedi diplomatiche nella Kampuchea Democratica, se non alcuni pochi paesi comunisti (Nord Corea, Cuba, Cina, Laos, Yugoslavia, Albania).

I sovietici, rei d’aver riconosciuto ufficialmente la Repubblica Khmerè del deposto Lon Nol, furono cacciati a bastonate all’indomani della presa del potere dei Khmer Rossi.

Esempi di uccisione e tortura da parte de Khmer Rossi si possono vedere all’ex liceo di Phnom Penh, trasformato dai khmer Rossi nel carcere S-21 (adesso museo di Tuol Sleng) che era una prigione.

www.rainews24.it

Circa 200.000 persone passarono attraverso questi campi di concentramento fuori Phnom Penh come Choeung Ek, dove molti furono giustiziati e sepolti in fosse comuni.

Il numero esatto di persone che morirono a causa dei Khmer Rossi è discusso

Il regime installato dal Vietnam parlò di

3,3 milioni di morti.

La CIA stimò da 50.000 a 100.000 giustiziati, ma le esecuzioni rappresentarono solo una parte dei morti in totale, di cui molti per carestia.

necropolisgulag.altervista.org

Il Dipartimento di Stato degli Stato Uniti e l’università di Yale parlarono di 1,2 e 1,7 milioni di morti rispettivamente. R. J. Rummel parlò di 2 milioni di omicidi. Pol Pot disse di 800.000 morti. Khieu Samphan ammise un milione di morti. Le stime dei soli morti ammazzati variano da 300.000 a 1 milione. Nel 1972 la popolazione era di 7,1 milioni di persone. Usando la stima di

Amnesty International

di 1,4 milioni di morti,

circa il 20% della popolazione morì dal 1975 al 1979.

 

Teschi provenienti dal campo di sterminio di Choeung Ek

 
TUTTO IL MATERIALE E’ STATO ESTRATTO DA

http://it.wikipedia.org/wiki/Khmer_Rossi

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Genocidi dimenticati – Khmer Rossi in Cambogia

  1. Katia ha detto:

    ogni giorno un tassello di storia si ricompone in maniera esatta nella mia testa… è passato un po\’ troppo tempo dagli anni scolastici in cui la storia era approfondita… rimangono gli argomenti legati all\’arte che è rimasta materia di studio successivamente, rimangono i temi più impressi nella memoria… altri, come a volte accade con i ricordi dolorosi, vengono sbiaditi nella memoria e poi distorti dai film o da alcuni programmi tv, dove si impara solo la parte americanizzata della faccenda. Ebbene si. Anche oggi ho visto l\’altra faccia della medaglia, non solo la guerra in vietnam e i film sui reduci americani…. oggi ho rispolverato quella parte ancora più orribile della storia… oggi ancora una volta mi sono venuti i brividi… poi guardo la tv e sento che per "noia" i ragazzi oggi cospargono di benzina i barboni e danno loro fuoco…. continuo a chiedermi dove andremo a finire e leggere questo ripasso di orrori per non dimenticare, mi fa rendere conto di quanto la specie umana non impari dai propri errori… di quanto siamo altezzosi nel credere che le nostre cause siano più giuste e totalmente diverse dalle altre e poi invece leggendole di seguito… tutte d\’un fiato ti rendi conto di quanto la storia non sia altro che un ripetersi di fatti con personaggi e luoghi diversi…. penso sempre che ci sia speranza per un mondo migliore… ma credo anche che mano a mano che le generazioni andranno avanti, saranno sempre meno coloro che combatteranno per il diritto di tutti e molto di più coloro che combatteranno con tutti i mezzi per il diritto di pochi.

  2. Katia ha detto:

    "..Voglio sperare che il mondo torni a quote più normaliche possa contemplare il cielo e i fiori,che non si parli più di dittature…(Povera Patria! F. Battiato)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...