Settimana della Memoria – In ricordo delle Vittime di tutti i genocidi. Gli Armeni

 

« Ragazzo mio, qual è la causa ancora oggi di tutto questo dolore?

Non è aver perso delle persone care, o la nostra terra…

È la consapevolezza di poter essere odiati così tanto.

Che razza di umanità è che ci odia fino a questo punto e con che coraggio insiste nel negare il suo odio, finendo così per farci ancora più male?  »

 

(Charles Aznavour, nella parte del regista Edward Saroyan nel film Ararat di Atom Egoyan)
 
Un pensiero va a tutte le Vittime del Massacro degli Armeni
a tutte le facce perdute,
ai volti, scomparsi nell’oblìo,
alle voci, disperse nelle dune di sabbia, eco inascoltate…
 
"Una delle pagine più oscure, ed al tempo stesso meno divulgate, della storia del XIX secolo é quella del genocidio perpetrato dall’Impero Ottomano prima e dai Giovani Turchi poi, ai danni delle popolazioni armene stanziate da sempre sul territorio che comprendeva la parte nord-orientale dell’attuale Turchia e sulle terre a nord dell’Impero Persiano su fino alle cime del Caucaso. Ed infatti la storia ci racconta di una nazione eternamente contesa e frazionata tra molti grandi imperi, Persiano, Ottomano, Russo e continuamente devastata ed angariata da frotte di invasori quali i Turchi Selgucidi od i Mongoli"
 
Per saperne di più:
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Settimana della Memoria – In ricordo delle Vittime di tutti i genocidi. Gli Armeni

  1. Fausta ha detto:

    Grazie dei link, Giusy quanta sofferenza c\’è stata e quanta ce ne è ancora!!… e l\’uomo ancora non capisce…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...