Giornata della Memoria – Un pensiero per le Vittime di tutti i genocidi

Il commento lasciato dal mio alunno Giacomo al mio precedente post (commento critico e acuto, ancor più perchè proviene da uno studente di primo superiore), mi porta a sottolineare che la Giornata del 27 gennaio può e deve essere l’occasione per ricordare insieme con quello degli Ebrei, tutti gli altri genocidi che hanno macchiato la storia dell’umanità.

Lui si riferiva in particolare alle FOIBE, argomento tabu fino a qualche anno fa, poi, riabilitato e ufficializzato nella Giornata del Ricordo delle Foibe e dell’Esodo Giuliano-Dalmata, che cade il 10 febbraio.

Un po’ alla volta, li ricorderemo tutti, così renderemo un servizio alla Memoria.

Un Paese che dimentica il passato non ha futuro.

 

Intanto, riporto qui, la definizione di GENOCIDIO

Il termine genocidio deriva dal greco (ghénos razza, stirpe) e dal latino (caedo uccidere) http://it.wikipedia.org/wiki/Genocidio#I_genocidi_nella_storia

Il 9 dicembre del 1948 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approva all’unanimità la “Convenzione per la prevenzione e la repressione del crimine di genocidio”,

considerato il più grave crimine contro l’umanità:
"Per Genocidio si intende uno qualsiasi degli atti seguenti, commessi con l’intenzione di distruggere in tutto o in parte un gruppo nazionale, etnico, razziale o religioso in quanto tale:

  • uccisione di membri fisici del gruppo;
  • attentato all’integrità fisica o mentale di membri del gruppo;
  • assoggettamento intenzionale del gruppo a condizioni di esistenza dirette a provocare la sua distruzione fisica totale o parziale;
  • provvedimenti miranti a impedire le nascite nell’ambito del gruppo;
  • trasferimento forzato di bambini di un gruppo in un altro gruppo “.

Il crimine di genocidio comprende:

  • l’intenzione, da intendersi come la pianificazione dell’eliminazione del gruppo umano preso di mira;
  • lo Stato, come agente organizzatore di tale pianificazione;
  • uno o più atti criminali rivolti verso persone in quanto membri di un gruppo nazionale, etnico, razziale o religioso.

Nel genocidio la persona è perseguitata in quanto appartenente a un gruppo, spesso per opera di un altro gruppo al potere, che si identifica con il Governo.

Il genocidio e i crimini contro l’umanità sono imprescrittibili.

http://gariwo.net/genocidi/

NEL POST DI DOMANI, INIZIERO’ A PARLARE DEI SINGOLI GENOCIDI.

CI VORRA’ UN BEL PO’ DI TEMPO…

GRAZIE GIACOMO.

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Giornata della Memoria – Un pensiero per le Vittime di tutti i genocidi

  1. Katia ha detto:

    beh Giusy… insieme a chi chiede delle discoteche fortunatamente terra fertile c\’è…. questi sono i semi che domani diranno si a visitare un monumento della memoria… qualunque esso sia.:)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...