Pensiero sul cuscino

"Yes, we can!"

(oops!!! … non NOI…LORO!)

Barack_Obama_smiles

"Quando abbiamo superato delle prove apparentemente insuperabili;

quando ci hanno detto che non eravamo pronti o che non dovevamo provare o che non potevamo,

generazioni di americani hanno risposto con una semplice frase che riassume lo spirito di un popolo.
Sì, noi possiamo.
Questa frase era scritta nei documenti fondatori che dichiaravano il destino di un paese.

BarackObama2005portrait
Sì, noi possiamo.
È stata mormorata dagli schiavi e dagli abolizionisti, aprendo uno spiraglio di luce verso la libertà nella notte più buia.
Sì, noi possiamo.
Lo hanno cantato i migranti che lasciavano terre lontane e i pionieri che progredivano verso ovest nonostante una natura spietata.
Sì, noi possiamo.
È stato l’appello degli operai che si organizzavano in sindacati; delle donne che lottavano per il diritto di voto;

di un presidente che ha fatto della Luna la nostra nuova frontiera;

e di un re che ci ha portato in cima alla montagna e ci ha mostrato la strada verso la Terra promessa.

Obama_at_American_University
Sì, noi possiamo avere giustizia e uguaglianza.

Sì, noi possiamo avere possibilità e prosperità.

Sì, noi possiamo guarire questa nazione.

Sì, noi possiamo riparare questo mondo.
YES, WE CAN!"

(dal discorso della campagna elettorale nel New Hampshire del 10 gennaio 2008)

http://it.wikipedia.org/wiki/Barack_Obama

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Pensiero sul cuscino

  1. Marika ha detto:

    Adoro questo testo proooooof!!!!!!!!!!!!!1
    Marika

  2. Carla ha detto:

    Belle frasi ad effetto
    Ora l\’America dovrà vedere quello che succederà veramente. Una grande crisi economica non si vince con gli slogan o l\’entusiasmo. Occorrono competenza e scelte coraggiose. Lancerei un augurio anche all\’Europa, perchè ne avrà bisogno
     

  3. Giusy ha detto:

    Cara amica,
    le parole del Presidente Obama potrebbero sembrare slogan coniati nel pieno della campagna elettorale, e forse lo sono anche stati…
    Ma dopo queste elezioni, gli Stati Uniti hanno una possibilità: trasformare quel "Yes, we can!" in concreta azione politica.
    Non so quanti altri Paesi nel mondo possano avere questa chance…
    "Questo non è un cambiamento, ma la possibilità di un cambiamento" (Barak Obama)
     

  4. Giusy ha detto:

    Cara amica,
    le parole del Presidente Obama potrebbero sembrare slogan coniati nel pieno della campagna elettorale, e forse lo sono anche stati…
    Ma dopo queste elezioni, gli Stati Uniti hanno una possibilità: trasformare quel "Yes, we can!" in concreta azione politica.
    Non so quanti altri Paesi nel mondo possano avere questa chance…
    "Questo non è un cambiamento, ma la possibilità di un cambiamento" (Barak Obama)
     

  5. Maila ha detto:

    Ciao Giusy,anche io penso che OBAMA e\’ una forte possibilita\’.Ovvio, che subito si prodighera\’ verso le questioni interne, cosi\’ disperate…Ma, questo lo immaginavo!Dopo, penso che avra\’ modo di influire sul mondo intero!!!Felice Domenica e un grande abbraccio.Maila

  6. Giusy ha detto:

    Cara Maila,
    siamo sulla stessa lunghezza d\’onda.
    E\’ anche superfluo sottolineare che la crisi globale è gravissima: per gli USA è allarme recessione.
    Si sa che il Presidente Obama, ha vinto anche grazie a questa crisi, oltre che alla forza delle sue idee.
    Siamo consapevoli che è la crisi stessa la sua nemica peggiore…
    …ma …avere una speranza…vuoi mettere?
    Già ti senti sollevare verso l\’alto…
    Speranza…il vocabolo stesso sembra spingere verso…egregie cose!
    Avere una speranza…
    Yes, we can!

  7. angela ha detto:

    Ciao Giusy sono molto felice per l\’America e spero per il mondo intero. Temo che la "vecchia Europa" difficilmennte troverà la forza per "allevare" persone carismatiche, che credono davvero nella possibilità di cambiamento. Penso che soltanto chi ha sofferto e vissuto le  grandi difficoltà della vita, abbia la forza per credere davvero e impegnarsi totalmente.Ciao nuova amica, un abbraccio affettuoso   Do

  8. Katia ha detto:

    credo che questo traguardo americano possa solo darci la possibilità di credere che anceh in Italia qualcosa possa cambiare… basterebbe volerlo tenacemente…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...