Pensiero sul cuscino

  Anche questa sera, un pensiero su cui riflettere: l’eterna dialettica tra realtà e apparenza.
  Esiste la realtà?…o è solo una percezione soggettiva?
  Questo conflitto sta alla base della Weltanschauung di Luigi Pirandello (di cui mi occuperò presto su questo blog).
  Serena notte…
la frammentazione dell'identità

Perché una realtà non ci fu data e non c’è.
Dobbiamo farcela noi, se vogliamo essere;

e non sarà mai una per sempre,
ma di continuo e infinitamente mutabile.

Luigi Pirandello – Il fu Mattia Pascal

Pirandello foto

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Libri. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Pensiero sul cuscino

  1. Giuseppe ha detto:

    Non credo alle elucubrazioni filosofiche. Per questo non amo Pirandello. La realtà è quella che vediamo coi nostri occhi ed è già abbastanza brutta. Buona giornata, Prof.

  2. Katia ha detto:

    adoro Pirandello… per la molteplicità dei modi in cui ha saputo leggere la società che cambiava e le innumerevoli maschere che onguno di noi indossa nella sua vita per poter sopravvivere a tutto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...