Il mio mare

Con questa semplice poesia, mio figlio Davide (che l’ha composta a nove anni e mezzo, in classe), ha vinto il Primo Premio della 1^ Edizione del Premio Letterario, Poesia ed Immagini “Il Mio Mare”, bandito dallo SNIM (Salone Nautico del Salento).

La lancio nella BLOGOSFERA…
 
 
mare45 

Mare, spazio infinito

su cui si espande la libertà.

 

Liquido che avvolge l’umanità intera

come un bambino nel ventre materno.

 

D’estate sei felice

perché i bambini giocano con te.

 

D’inverno,

invece,

ti agiti e tieni il broncio

perché senti la loro mancanza.

 

Mare calmo

come un abbraccio

che ci culla

dolcemente.

 

Mare, spazio infinito

su cui vola la nostra fantasia.

 

                                                                                        Davide Perlangeli

                                                                                                      23 maggio 2007

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il mio mare

  1. silvio ha detto:

    miticooooooooooooooooooo suo figlio , modestamente ha preso dalla madre…..:)  è in arrivo un  nuovo prof di taliano.. Una curiosità anche lui è un appassioanto di Dante ??
     

  2. Katia ha detto:

    Ho trascorso per lavoro tre mesi in una camera d\’albergo sul mare… i tre mesi esitivi…ogni mattina ho aperto la finestra e ho scattato una foto dal mio cellulare… uno scatto per quel panorama stupendo…luglio e agosto sono stata accompagnata nel risveglio e nell\’addormentarmi dal vociare della spiaggia e delle vacanze…bambini e genitori, giochi e corse sulla bagnasciuga….settembre ogni sera di più il mare si svuotava per dare spazio all\’inzio dell\’inverno…per quel mese, ogni sera e ogni mattina la risacca del mare è stata la ninna nanna che mi ha cullato e la voce dolce che mi ha svegliata…il mare è dentro di me.. con i suoi rumori e i suoi colori… bellissimo…Ps. Silvio, quando abbiamo saputo che la nostra prof era in dolce attesa, da classe impertinente quanto eravamo (mitica la sperimentale Leonardo!), abbiamo chiesto se lo avessero chiamato "Dante" :-)credo che sia impossibile non amare Dante dopo che la Prof te lo spiega… come non amare l\’amore che trasmette per questo poeta… (e non solo per lui).Se pensi che io l\’ho portato agli esami di stato, come argomento a piacere!!!! in più l\’ho approfondito in tesina all\’esame di letteratura all\’università!…credo proprio che Davide sarà un appassionato di Dante… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...