Domenica bestiale 2-La vendetta

III comandamento: "Ricordati di santificare le feste"…
Riflessione: che cosa ha di festivo la domenica?
La parola "festa" evoca sensazioni di gioia, spensieratezza, leggerezza…
La domenica dovrebbe essere un giorno lieve…ma perchè molti scivolano verso una inesorabile depressione? La quale depressione, per fortuna, si stempera gradualmente col finire della giornata.
Thank’s God is Monday! (dico, parafrasando, il titolo di un celebre film…che invece ringraziava per il Venerdi).
Mi sento come il giorno prima di una partenza…una frenesia che mi fa desiderare che lunedi arrivi presto…perchè è il giorno in cui tutto si rimette in moto…in cui, il non avere tempo per pensare, diventa l’alibi per non pensare.
Questo perchè il mio "lavoro" (lo virgoletto, perchè il termine non è appropriato), mi attrae più della mancanza di esso.
Sì è vero, il riposo è necessario per ricaricare le batterie.
Ma io mi sento più come una dinamo: più gira, più luce genera.
Attingo energia dall’energia, anche se la stanchezza, talvolta è chiaramente scritta sul viso.
Ma non è una vera  propria stanchezza: deriva, più dal fatto che in 5 ore di lezione parlo davvero tanto…la testa mi va in iperventilazione….Quindi è uno stato che attiene alla parte fisica di me, nè alla mente, nè al cuore.
Perchè è questo quello che ci vuole: Mente e Cuore…forse invertiti, nell’ordine.
Prima di una lezione importante (tutte sono importanti, ma ce ne sono alcune che ti accendono in modo particolare), mi sento come prima di un appuntamento importante.
Incontrare i grandi della letteratura…trovarli lì, che si schiudono, docili, davanti alle curiosità e alla voglia di apprendere degli studenti….Camminare con loro per settimane, conoscendoli ogni giorno un po’ meglio…entrare nel loro vissuto, che talvolta è il nostro vissuto…e comprenderli, immedesmarsi..nella loro sofferenza (che ci fa apprezzare di più la nostra condizione di "normalità"), o nelle loro gioie, assorbire i loro valori, i principi trasfusi nelle pagine delle loro opere…e farli nostri…
Studiare e poi Insegnare tutto questo, io lo considero un privilegio.
Ci fa diventare persone migliori.
Non cambierei la mia professione con nessun’altra al mondo!
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Intrattenimento. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...